?

Log in

Previous Entry | Next Entry

BDSM Info project: Discipline

chiedo nuovamente perdono per il mostruoso ritardo, sto cercando di laurearmi prima della fine dell'anno e ho avuto molti problemi .-. ora che tommykaine (che ringrazio molto per l'aiuto che mi dà oltre a betarmi) ha finito la maturità riusciremo a postare più regolarmente (o almeno questa è l'intenzione)


Discipline

 

 

La D, come già detto, sta per “Discipline”, la disciplina. Ma che significa?

Significa educare qualcuno a sottostare a regole specifiche dettate da qualcun altro, tramite punizioni per i comportamenti sbagliati ed eventualmente premi per quelli corretti.

La disciplina è una pratica a metà fra D/s e S/m, in quanto tramite le punizioni spesso unisce un lato sadomasochistico a quello di dominazione e sottomissione. Infatti, in un rapporto D/s, se lo slave sbaglia è necessario punirlo per correggerlo e così dargli modo di migliorarsi, almeno agli occhi del Master.

Per la precisione, la disciplina si fonda su un sistema di regole fisse poste dall’educatore all’educando, che si impegna a rispettarle. Quando ne infrange una, l’educatore lo punisce, in modo da, a lungo termine, modificarne il comportamento nella direzione desiderata. È la stessa cosa che si fa con i bambini, semplicemente qui l’educando è un adulto consenziente. Le regole sono scelte dall’educatore per il benessere dell’educando e del suo rapporto con sé stesso e con gli altri, in particolare dell’educatore stesso. Questo vale principalmente per i rapporti fissi e duraturi, ma non è raro trovare uno slave istruito da un Master che non è il suo su commissione.

Ma nel BDSM la disciplina non è usata solo in questo senso, bensì anche come pretesto durante un gioco erotico.

Chi non ha mai letto/scritto/sentito almeno una volta frasi come “sei stato/a un/a bambino/a cattivo/a, adesso dovrò punirti” come preludio di una scena di sesso? Questo avviene anche nella realtà. Specialmente in un rapporto S/m è facile incappare in questo genere di “punizioni”, che nel vero intento dei partecipanti sono meri preliminari ad un rapporto più completo. Un Master sadico potrebbe, per esempio, divertirsi a cambiare le regole in base ad un suo capriccio, giusto per avere un “valido motivo” per punire il proprio slave.

Ma in cosa consiste una punizione?

Le punizioni possono essere di due tipi: fisiche o psicologiche.

Quelle psicologiche consistono, ad esempio, nel rendere pubblico l’errore del sub, nel mostrarlo o raccontarlo ad altri, cosa che non ha assolutamente un riscontro fisico sul sub.

Quelle fisiche, invece, possono essere di tre tipi: dolorose, umilianti o di perdita.

Infliggere dolore è il metodo più famoso per punire qualcuno, tanto che fino a circa un secolo fa uno dei metodi utilizzati dalla giustizia del mondo “civilizzato” verso i criminali era la flagellazione. In un contesto BDSM le punizioni corporali che implicano dolore possono essere molto varie, dalla semplice sculacciata ad una più raffinata serie di frustate o bastonate alle palme dei piedi.

L’umiliazione fisica, invece, può consistere nel far leccare i piedi o subire un clistere, magari con un limite di tempo prima di poter andare in bagno, per aumentare la pressione psicologica della punizione.

La perdita può essere di libertà, ad esempio legando o imprigionando l’educando per un certo periodo di tempo, o di privilegi, come il negare l’orgasmo per diverso tempo.

L’argomento delle punizioni verrà approfondito più avanti nel post apposito.

Comments

( 5 comments — Leave a comment )
Angela Mercedes Cao
Jul. 9th, 2012 07:14 pm (UTC)
Salve! Il progetto informativo sul BDSM è molto interessante e non è troppo difficile da capire come un libro o alcuni siti con troppi dettagli. Volevo chiedere se posso tradurre i documenti in inglese e nel mio blog personale su tumblr. Io ruolo in una comunità multietnica e alcuni partecipanti hanno personaggi che praticano il BDSM, sarebbero estasiati di avere in mano documenti come questi. Ovviamente metterei il link originale e scriverei che la mia è semplicemente una traduzione.
knockwave
Jul. 9th, 2012 08:47 pm (UTC)
grazie mille!
questo progetto nasce proprio per informare, quindi più viene letto meglio è! hai il nostro permesso di tradurre e, se ti va/hai tempo, di rigirarci qui i commenti, anche in inglese, o linkarci i post su tumblr, ci farebbe molto piacere ^^
miharu92
Jul. 17th, 2012 05:17 pm (UTC)
Oh, quanto amore...
//riferimenti sia al post che all'idea

Comunque, ehm, hallo! Sono qui per dirvi che state facendo un ottimo lavoro, con questi post informativi. Dietro all'immagine del BDSM come pratica violenta c'è tutto un mondo di piccole regole, di baci, carezze, passione e tanta, tanta, tanta fiducia.

Ps: Se te lo stai chiedendo, sì, mi conosci. Sono quel pazzo che stravede per Prussia e che ti ha passato un botto di immagini su MSN XD
fire_gloove
Jul. 22nd, 2012 06:32 pm (UTC)
Questo progetto, oltre ad essere molto ben fatto, è veramente interessante!! Complimenti!!
Non vedo l'ora di leggere il prossimo post!
ranerottola
Oct. 11th, 2012 07:44 pm (UTC)
Interessantissimo anche questo nuovo argomento non vedo l'ora di leggere il prossimo, grazie di esistere a tutti e due! <3
( 5 comments — Leave a comment )

Il Settimanale del Fanwriter

Il Settimanale del Fanwriter è creato secondo il modello delle riviste femminili, indirizzata però al pubblico dei fandom. Ha lo scopo di tenervi sempre aggiornati, di interagire con altri fan, di pubblicizzare i vostri lavori e fungirlare, fungirlare fino alla morte.

Latest Month

December 2013
S M T W T F S
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    
Powered by LiveJournal.com
Designed by heiheneikko